Gli appuntamenti culturali in Bottega Matteotti ripartono venerdì 10 marzo alle 21 con un concerto curioso che ci porta nel Settecento: Un piacere complesso. Profumi, sapori e suoni nel Settecento. A esibirsi, l’Ensemble Aurata Fonte, composto da: Miho Kamiyasoprano; Perikli Piteviola da gamba, violoncello; Valeria Montanariclavicembalo. Musiche di Purcell, Arne, Marais, Couperin, Händel, Corrette, Bach. In collaborazione con Collegium Musicum Classense.

L’ingresso è a offerta libera ma eccezionalmente viene data la possibilità di prenotare (i posti disponibili saranno assegnati prima ai prenotati). Puoi farlo telefonando al cellulare numero 3337981563 o inviando una mail all’indirizzo info@bottegamatteotti.it.

auratafonte

Miele, caffè, birra, vino: questi alcuni dei protagonisti di un concerto che esplora il rapporto tra la musica del Settecento e i cibi.

L’Ensemble Aurata Fonte nasce da preziosi incontri e da esperienze, amicizie e collaborazioni periodiche dei suoi componenti con vari gruppi ed ensemble di musica antica. Sviluppa la sua attività dedicandosi alla ricerca sia delle fonti musicali antiche che della loro rappresentazione. I musicisti che lo compongono si sono formati nelle migliori scuole e accademie e si esibiscono regolarmente in Italia e all’estero.

Miho Kamiya, diplomata e laureata in canto presso l’Università Statale di Belle Arti e Musica di Tokyo, ha successivamente conseguito il Dottorato in canto barocco. Dopo aver debuttato a Tokyo nell’Incoronazione di Poppea di Monteverdi, ha preso parte a varie esecuzioni operistiche e cameristiche come solista. Stabilitasi in Italia, si esibisce regolarmente in programmi di musica barocca e rinascimentale, partecipando a rassegne musicali e festival. È altresì impegnata nella diffusione della cultura musicale giapponese attraverso esecuzioni concertistiche e incisioni discografiche.

Perikli Pite inizia lo studio del violoncello nel Liceo artistico (musica, balletto e arti visive) a Tirana, diplomandosi con il massimo dei voti. Studia poi presso l’Accademia di Belle Arti, sempre a Tirana, e si tresferisce successivamente a Pesaro, dove si diploma presso il Conservatorio Rossini. Dal 2006 collabora con il complesso Europa Galante di Fabio Biondi. Con il pianista e compositore Paolo Marzocchi ha una lunga attività musicale nel campo cinematografico. Ha inciso per Clavis, Brilliant, Bongiovani, Tactus, Emi/Virgin, Glossa. È docente di violoncello e viola da gamba all’Accademia Marchigiana Musica Antica di Urbino. Costruisce archi rinascimentali, barocchi e classici per vari strumenti.

Valeria Montanari – diplomata in pianoforte, organo, composizione organistica e clavicembalo – è vincitrice di premi nazionali e internazionali. Collabora in qualità di continuista con numerose formazioni cameristiche e orchestrali specializzate nella prassi esecutiva antica (Accademia Bizantina, Gene Barocco, Pomeriggi Musicali). Si dedica anche allo studio del pianoforte storico in formazioni cameristiche strumentali (ensemble Il tetraone) e vocali (in duo con la contralto Marcella Ventura e con l’ensemble Athena) e ad altri generi musicali dalla musica popolare africana (con la Classica Orchestra Afrobeat), al jazz (con il clarinettista Gianluigi Trovesi). È docente di pianoforte e clavicembalo del Music Summer Camp (corso estivo per ragazzi di Accademia Bizantina), clavicembalista accompagnatrice presso il Conservatorio di musica Martini di Bologna e il Conservatorio di musica Frescobaldi di Ferrara.

Qua puoi scaricare il programma di sala. Qua trovi invece il video di presentazione dello spettacolo.

L’appuntamento è in Bottega Matteotti (Bagnacavallo, via Matteotti 26). Informazioni: 0545 60784. Il programma è ideato e organizzato Associazione culturale Controsenso in collaborazione con Bottega Matteotti, con il patrocinio del Comune di Bagnacavallo. Direzione artistica di Michele Antonellini. Con il determinante contributo economico di: Bottega Matteotti; Farmacia Catozzi; ComputerLab; Credito Cooperativo ravennate e imolese; Natura Nuova.

Annunci