Secondo appuntamento 2017, venerdì prossimo 20 gennaio alle 21 in Bottega Matteotti, con il quartetto Siman Tov, composto da: Martino Colicchioclarinetto; Fabrizio Flisipiano e fisarmonica; Tiziano Paganellifisarmonica, percussioni e flauto; Gioele Sindonaviolino e voce. Ingresso a offerta libera.

siman-tov

Un appassionante viaggio musicale tra cultura ebraica e zingara, per riconoscere la storia di popoli che da secoli attraversano terre e culture di altri, tra integrazione, assorbimento, discriminazione e persecuzione. Accompagnati da struggenti e malinconiche melodie, verrete travolti dai vivaci ritmi della festa per riscoprire le sfumature dei sentimenti dell’uomo.

I Siman Tov (“buon segno”, in lingua yiddish) nascono nell’estate 2005 dall’incontro tra la fisarmonica di Fabrizio Flisi e il clarinetto di Martino Colicchio, entrambi affascinati dalle sonorità della musica klezmer. Il gruppo, ampliato successivamente a quartetto o quintetto, colleziona numerosi concerti in Italia e all’estero: dai festival buskers alle collaborazioni teatrali, passando per osterie, feste private ed eventi pubblici.

L’appuntamento è in Bottega Matteotti (Bagnacavallo, via Matteotti 26). Informazioni: 0545 60784. Il programma è ideato e organizzato Associazione culturale Controsenso in collaborazione con Bottega Matteotti, con il patrocinio del Comune di Bagnacavallo. Direzione artistica di Michele Antonellini. Con il determinante contributo economico di: Bottega Matteotti; Farmacia Catozzi; ComputerLab; Credito Cooperativo ravennate e imolese; Natura Nuova.

Annunci