L’anno di programmazione culturale in Bottega Matteotti si conclude – domenica prossima, 18 dicembre, di pomeriggio: alle 17 – con Gesù l’indiano (Edizioni Barricate 2015), fumetto di Fabrizio Bicio Fabbri. Bicio ci parlerà del suo libro conversando con Mario Maginot Mazzotti. Insieme a loro, Gianluigi Tartaull, che eseguirà – voce e chitarra – le canzoni di Fabrizio De André sul tema. Ingresso a offerta libera.

gesulindiano

Cosa sarebbe accaduto se un grande personaggio portatore di ideali di pace e uguaglianza avesse continuato la sua opera giungendo incolume nel corpo e nello spirito fino alla fine dei suoi giorni? Da questo interrogativo il fumettista Fabrizio Fabbri tra l’ispirazione per disegnare il suo Gesù, uno tra i grandi eroi morti in nome della pace.

Fabrizio Bicio Fabbri è pittore, disegnatore, umorista. Nato in provincia di Firenze nel 1954, divora fumetti e disegna da quando era bambino. Si diploma nel 1973 al Liceo artistico di Bologna. I suoi punti di riferimento vanno dall’arte metropolitana newyorkese di Keith Haring o Basquiat alla migliore tradizione del fumetto sociale e umoristico. Negli anni sperimenta diverse tecniche di pittura e disegna fumetti e vignette per celebri riviste di satira come «Frigidaire», «Zut», «Cuore», «Renudo», «XL», «Emme», «Ellin Selae». Nel 2007 riceve il premio per la satira di Forte dei Marmi e nel 2011 partecipa alla Biennale di Venezia. Oggi vive e lavora a Castenaso (Bologna).

Gianluigi Tartaull da sempre ha provato interesse per il canto, praticandolo dalla canzone d’autore a quella popolare e politica. Ha studiato prevalentemente chitarra, ma per qualche tempo anche percussioni e fisarmonica. Collabora a diversi progetti tematici, curandone la parte musicale. È il fondatore di Bandeandré.

L’appuntamento è in Bottega Matteotti (Bagnacavallo, via Matteotti 26). Informazioni: 0545 60784. Il programma è ideato e organizzato da Associazione culturale Controsenso, in collaborazione con Bottega Matteotti, con il patrocinio del Comune di Bagnacavallo. Direzione artistica di Michele Antonellini. Con il determinante contributo economico di: Bottega Matteotti; Farmacia Catozzi; ComputerLab.

Annunci