Una serata “tripla” – tra arte, parole e musica – per chiudere la prima parte della programmazione culturale 2016 in Bottega Matteotti (la ripresa a partire dal 24 settembre). Venerdì 6 maggio alle 21 ci attende una serata dal titolo Apollinaire et FemmeFolk.
Nella prima parte, Claudio Conti e Valentina Zannoni di Associazione Comunicando presenteranno la mostra in vetrina Bestiario / Apollinaire di Andrea Tampieri, insieme all’artista.
A seguire, concerto di FemmeFolk: Donatella Antonellini, organetto diatonico, chitarra, voce; Caterina Sangiorgi, flauto traverso, voce; Nicoletta Bassetti, viola e violino; Valeria Cino, contrabbasso).
Ci saluteremo infine con un brindisi.
Ingresso a offerta libera.

Apollinarie-et-femmefolk

La mostra presenta una serie di incisioni da matrice in linoleum, ispirate alle poesie raccolte nel Bestiario di Guillaume Apollinaire. Nel libro, pubblicato nel 1911 con illustrazioni di Raoul Dufy, è evidente il richiamo ai bestiari medievali, ma qui il taglio è decisamente personale e moderno. In brevi ma dense composizioni poetiche, dalla pulce all’elefante, ogni animale diventa pretesto e viatico per una narrazione che ha come protagonista il poeta stesso (nelle vesti di Orfeo) e, più in generale, la poesia.

Andrea Tampieri è nato a Faenza il 4 settembre 1957, vive e lavora da sempre a Bagnacavallo. Ha la sua prima formazione artistica presso presso l’Istituto d’arte Severini di Ravenna, dove si diploma nel 1979. Successivamente frequenta il corso di pittura di Emilio Vedova presso l’Accademia di belle arti di Venezia, dove si diploma nel 1984. Dal 1983 ha esposto in numerose mostre personali e collettive. Da alcuni anni si dedica anche all’illustrazione e alla progettazione editoriale, collaborando con le Edizioni del bradipo di Lugo. È docente di ruolo di Discipline pittoriche presso il liceo artistico Nervi-Severini di Ravenna.

FemmeFolk è un gruppo in cui la creatività femminile si esprime attraverso la libertà del folk. Nasce dall’incontro di quattro donne con storie, gusti e formazioni diverse che hanno in comune il desiderio di divertirsi e reinventarsi attraverso la musica. Il progetto ha dato vita a un repertorio con un cuore che batte impari ispirato prevalentemente alla musica popolare francese, ma in cui la musica classica da camera, il jazz o il rock entrano con incursioni divertenti e inaspettate scoprendo come la musica in realtà possa essere un tappeto magico.

L’appuntamento è in Bottega Matteotti (Bagnacavallo, via Matteotti 26), organizzato da Associazione culturale Controsenso, in collaborazione con Bottega Matteotti, con il patrocinio del Comune di Bagnacavallo. Direzione artistica di Michele Antonellini. La rassegna di marzo, aprile e maggio viene realizzata con il determinante contributo economico di: Bottega Matteotti; Farmacia Catozzi; ComputerLab; Credito cooperativo ravennate e imoleseLine-Level.

Annunci