Oggi 2 aprile 2016 è partita la nuova mostra mensile nella vetrina di Bottega Matteotti: Proprio umani gli animali di Lamberto Caravita.

Proprioumaniglianimali

«Il fuoco, uno dei quattro elementi dei presocratici, è quello prometeico per eccellenza. Il fuoco si erge come una barriera ontologica, tra l’animale, che lo teme e lo subisce, e l’uomo, che lo alimenta e lo signoreggia. Ha scritto Edgar Morin che l’uomo preistorico, inventando il fuoco, ha difeso con i roghi il suo accampamento e ha cominciato, emancipato dalla paura delle belve, a dormire più profondamente, e in questo sonno da abisso sono venuti ben presto i sogni. Per cui se il fuoco è il signore dei sogni, Lamberto Caravita lo ha messo al proprio servizio e, come un alchimista del nostro tempo, ha fatto ricorso a una tecnica fondata sul fuoco, la pirografia, rendendo visibili i suoi miraggi estetici. Questa tecnica, praticata su legno, che non consente errori, è rara, ed il Caravita è il primo artista in cui mi sono imbattuto che l’adoperi, ottenendo risultati di una sorprendente bellezza. Sembra quasi un paradosso che, se gli animali temono il fuoco, sia proprio il fuoco il mezzo con il quale Caravita rappresenta i suoi animali» (Giorgio Celli).

Lamberto Caravita, nato a Massa Lombarda dove vive e lavora, ha frequentato l’Istituto d’arte Ballardini di Faenza e l’Istituto superiore per le industrie artistiche (Isia) di Urbino. Nel corso della sua ricerca, dopo le sperimentazioni che caratterizzano i primi anni ottanta, negli anni novanta torna ad avvicinarsi all’illustrazione e in seguito al libro d’artista e all’incisione specializzandosi nella tecnica pirografica.
Alcune tappe fondamentali: nel 2002 espone con Vaca di Russi al Salone internazionale del libro di Parigi; nel 2003 partecipa alla mostra itinerante 13×17-Padiglione Italia presentata da Philippe Daverio, collaterale alla Biennale di Venezia; nel 2009 un suo libro d’artista è selezionato ed esposto al Salone del libro di Torino nella mostra Io, gli altri.
Da ricordare i premi al concorso Libri mai mai visti di Russi nel 2000 con il libro I sensi e al concorso Trasformarte di Faenza nel 2002 con il libro-oggetto NYC110901 un anno dopo. Più di recente la partecipazione a invito a Artelibro Festival del Libro d’arte a Bologna nelle edizioni dal 2010 al 2014.

La mostra è nella vetrina di Bottega Matteotti (Bagnacavallo, via Matteotti 26) da 2 aprile all’1 maggio. Puoi anche entrare in Bottega e ritirare una copia gratuita del minicatalogo.

Proprio umani gli animali fa parte di Bottega Matteotti: Arte in vetrina, spazio espositivo permanente curato da Andrea Tampieri, artista e insegnante di discipline artistiche di Bagnacavallo. Le mostre sono organizzate da Associazione culturale Controsenso in collaborazione con Bottega Matteotti, con il patrocinio del Comune di Bagnacavallo.

Annunci