Il terzo appuntamento culturale del 2016 in Bottega Matteotti è all’insegna del libro. Venerdì prossimo 29 gennaio, alle 21, avremo infatti ospite Fabio Mongardi, autore del testo Il caso Manzoni (Parallelo Edizioni 2015). A dialogare con lui ci sarà Piergiorgio Costa. Ingresso libero.

Ilcasomanzoni

Notte del 7 luglio 1945: in una piccola frazione della bassa Romagna vengono brutalmente sterminati tutti i componenti della famiglia dei conti Manzoni, grossi proprietari terrieri e lontani parenti dello scrittore Alessandro Manzoni. L’eccidio, mai del tutto chiarito, per il quale verrano arrestati alcuni ex partigiani comunisti, provocò all’epoca forti polemiche e interrogazioni parlamentari. A metà strada fra il noir e il romanzo d’inchiesta, il testo si cala dentro la storia, rievocando, attraverso la voce dei protagonisti, la drammatica atmosfera da guerra civile che ha insanguinato l’Italia di quegli anni.

FabioMongardiFabio Mongardi è nato e vive a Faenza. Ha pubblicato con la casa editrice Mobydick: Il guinzaglio, Il verdetto muto, La donna dell’isba; con Giraldi: Ombre di notte. Suoi racconti sono presenti nelle antologie assieme a scrittori come: Eraldo Baldini, Carlo Lucarelli, Francesco Guccini, Stefano Tassinari, Marcello Fois.

L’appuntamento è in Bottega Matteotti (Bagnacavallo, via Matteotti 26), ideato e organizzato da Associazione culturale Controsenso, in collaborazione con Bottega Matteotti, con il patrocinio del Comune di Bagnacavallo. Direzione artistica di Michele Antonellini. La rassegna di gennaio e febbraio è realizzata con il determinante contributo economico di: Bottega Matteotti; Farmacia Catozzi; ComputerLab; Credito cooperativo ravennate e imoleseNatura Nuova.

Annunci