Gli appuntamenti culturali in Bottega Matteotti ripartono l’8 gennaio con un programma che prevede, come nel 2015, musica, narrazioni e incontri con l’autore.
Ripartono con l’immagine che vedi sotto, Iris, un acquerello di Sandra Santolini, l’artista scelta per la mostra in vetrina del mese di gennaio. Tra tutti i fiori, l’iris trasmette più eloquentemente sentimenti profondi e positivi: l’assoluta fiducia, l’affetto dell’amicizia, il trionfo della verità, ma soprattutto la saggezza e la promessa della speranza.
Ecco, in breve, quel che succederà.

Bm-1-2-2016-front-web

Venerdì 8 gennaio alle 21, allora, avremo in Bottega il poeta e scrittore romagnolo Giovanni Nadiani per presentarci una delle sue ultime fatiche: Romagna Village. Scenette in dialetto romagnolo dalla Romagna-Italia contemporanea che scavano nel profondo dell’attualità. Ad accompagnare Giovanni sarà il chitarrista Piergiorgio Oriani.

Il secondo appuntamento, venerdì 15 gennaio, ore 21, sarà dedicato a un viaggio musicale: Trip. Con Giuseppe Di Falco alla fisarmonica e Alberto Mazzotti al clarinetto. Un viaggio nelle musiche del Novecento, tra jazz, classica e improvvisazioni. Incontrando George Gershwin, Cole Porter, Richard Galliano, Kurt Weill, Henghel Gualdi, Astor Piazzolla, Charlie Parker… e altri ancora.

Venerdì 29 gennaio alle 21, Fabio Mongardi ci presenta Il caso Manzoni, un testo a metà strada tra il noir e il romanzo d’inchiesta, per argomento l’eccidio dei conti Manzoni, avvenuto nella notte del 7 luglio 1945. A dialogare con l’autore, Piergiorgio Costa.

Venerdì 12 febbraio, ore 21, E mi paes, musica e poesia nell’amicizia tra Francesco Balilla Pratella e Aldo Spallicci. Un nuovo tuffo nella Romagna con il poeta Nevio Spadoni e tre musicisti: Elisabetta Agostini, soprano; Laura Rigotti, soprano; Gabriele Mingarini, chitarra.

Giovedì 18 febbraio alle 21 ospitiamo con grande piacere il cantautore bagnacavallese Francesco Bejor, che torna nella sua città con una formazione acustica della band Ulisse e la sirena per proporci cover e brani composti dal gruppo. Insieme a Francesco suoneranno Giacomo Baldoni e Andrea Amantini (chitarre).

Tornano i concerti aperitivo della domenica mattina il 21 febbraio, alle 11, grazie a I Camera Diletto, trio composto da Monica Baga al flauto traverso, Massimo Piepoli al clarinetto e Giacomo Sangiorgi al pianoforte. Musiche di Antonio Vivaldi, Pietro Bottesini, Camille Saint-Saëns, Johannes Brahms e Georges Bizet.

Il primo ciclo di appuntamenti si conclude sabato 27 febbraio alle 21 con un capolavoro della letteratura: Don Quixote. A quattrocento anni dalla morte di Cervantes, una rivisitazione del Don Chisciotte, accompagnata dalle musiche di autori spagnoli tra Cinquecento e Seicento, che ci viene offerta dall’ensemble SensusMarianne Gubri, arpa; Pedro Alcàcer, vihuela, chitarra barocca; Rosita Ippolito, viola da gamba; Marco Muzzati, percussioni, voce recitante.

La rassegna è ideata e organizzata da Associazione culturale Controsenso, in collaborazione con Bottega Matteotti, con il patrocinio del Comune di Bagnacavallo. Direzione artistica di Michele Antonellini. Viene realizzata con il determinante contributo economico di: Bottega Matteotti; Farmacia Catozzi; ComputerLab; Credito cooperativo ravennate e imoleseNatura Nuova.

Annunci