L’ultimo appuntamento in Bottega prima dell’estate è sabato 16 maggio alle 21: «Cara molie»… Voci dalla trincea, una serata di parole e canzoni sulla prima guerra mondiale, con Giuseppe Bellosi, Marcello Savini, Gianluigi Tartaull (voce, chitarra) e Ivan Corbari (fisarmonica, voce).

Trincea

Il 23 maggio 1915 l’Italia entrò in guerra. Pochi giorni prima di quella ricorrenza, in Bottega Matteotti avremo ospiti due studiosi che ci racconteranno quegli eventi attraverso le lettere e le cartoline che i soldati romagnoli inviavano a casa; e due musicisti che ritornano in Bottega, dopo il concerto di dicembre scorso, per eseguire i canti di trincea.

Giuseppe Bellosi si occupa della documentazione e dello studio dei dialetti, della letteratura dialettale e delle tradizioni popolari, in particolare della Romagna. All’attività di ricercatore ha affiancato da sempre la composizione di versi in dialetto romagnolo, pubblicati in diverse raccolte. Ha pubblicato con Galeati, Longo, Clueb, Maggioli, Einaudi, Laterza.

Marcello Savini, dopo aver insegnato latino e greco nei Licei Classici di Ravenna e di Faenza, dal 1961 al 1991 è stato docente di italiano e latino presso il Liceo Classico di Lugo. Ha pubblicato con Sansoni, Longo, Clueb, Edizioni del Bradipo.

Bellosi e Savini sono i curatori di Verificato per censura. Lettere e cartoline di soldati romagnoli nella prima guerra mondiale (Società Editrice «Il Ponte Vecchio» 2014).

Gianluigi Tartaull da sempre ha provato interesse per il canto, praticandolo dalla canzone d’autore a quella popolare e politica. Ha studiato prevalentemente chitarra, ma per qualche tempo anche percussioni e fisarmonica. Collabora a diversi progetti tematici, curandone la parte musicale.

Prima privatamente, poi con l’Accademia Lanaro di Ancona, Ivan Corbari ha studiato fisarmonica, ma suona anche altri strumenti. Ha svolto attività didattiche con scuole elementari e medie ed è attivo in diversi progetti e collaborazioni con musicisti e associazioni. Il suo interesse è rivolto principalmente verso il repertorio popolare (soprattutto quello romagnolo), e collabora con la corale Pratella-Martuzzi.

L’appuntamento è in Bottega Matteotti (Bagnacavallo, via Matteotti 26). Ingresso è a offerta libera. È ideato e organizzato da Associazione culturale Controsenso, in collaborazione con Bottega Matteotti, con il patrocinio del Comune di Bagnacavallo. Direzione artistica di Michele Antonellini.

Annunci