La prossima tappa di Quotarosa 2015 ci porterà a conoscere una tra le donne più famose dell’Ottocento e alcune sue successive reincarnazioni nella letteratura, nel teatro, nell’opera, nel cinema. Storia di una traviata, questo è il titolo della conferenza che Michele Antonellini terrà venerdì prossimo 20 marzo, alle 21.

Netrebko

Le vicende di Alphonsine Plessis, cortigiana vissuta nella prima metà dell’Ottocento e morta di tisi a ventitre anni, che si fece poi chiamare Marie Duplessis, ispirò Alexandre Dumas figlio, diventando Marguerite, e infine Giuseppe Verdi, che la trasformò in Violetta. Il racconto della sua vita attraverso testi, immagini, musiche e filmati, tra verità e finzione.
Alla fine della serata, tutti i presenti avranno un omaggio (non una camelia, ma un libro).

Michele Antonellini, laureato in Conservazione dei Beni Culturali (indirizzo dei Beni Musicali), è operatore culturale, editore e titolare di Bottega Matteotti. Ha pubblicato con Bastogi, Discanti e Rizzoli.

L’appuntamento è in Bottega Matteotti (Bagnacavallo, via Matteotti 26). L’ingresso è a offerta libera. Quotarosa 2015 è una rassegna ideata e organizzata da Associazione culturale Controsenso, in collaborazione con Bottega Matteotti, con il patrocinio del Comune di Bagnacavallo. Direzione artistica di Michele Antonellini.

Appuntamenti successivi:

Sabato 21 marzo, ore 21
Io sono Li, un film di Andrea Segre (drammatico; Italia/Francia, 2011; 100 minuti). Proiezione e commento a cura di Mario Maginot Mazzotti.
Ingresso su invito.

Dal 3 al 31 marzo, in vetrina
Cinciarelle, cinciallegre e ciuffolotti, mostra personale di Pomelo.

La rassegna è realizzata
con il determinante contributo economico di:
Bottega Matteotti
Credito cooperativo ravennate e imolese
Natura Nuova

Annunci