Dopo la serata di ascolti verdiani, ecco un nuovo appuntamento-omaggio al grande compositore nel bicentenario della nascita. L’appuntamento in questione, che chiude la rassegna L’università in Bottega, vede protagonista Silvia Golfera e s’intitola Verdi atto secondo: la letteratura. Si tiene in Bottega, questo venerdì 29 novembre, alle 21.

100-mila-manzoni

«Vi mando una mia fotografia per Lui. M’era venuta idea di accompagnarla con due righe, ma il coraggio m’è mancato…» scrive Verdi nel 1867. Lui è il venerato Manzoni, il biglietto è invece indirizzato alla contessa Clara Maffei nel cui salotto in via Tre Monasteri, oggi via Monte di Pietà, al numero 1, si costruiscono carriere e si progetta l’Italia. Una serata per ascoltare cronache e aneddoti semiseri sui letterati al tempo di Verdi.

Silvia Golfera, laureata in Filosofia presso l’Università di Firenze, insegna lettere. Autrice di poesia e narrativa, ha pubblicato per Longo, Ibiskos, Discanti e Lindau.

Al termine, Romagna Albana secco Campanacci e biscotteria.

La conferenza si tiene in Bottega (Bagnacavallo, via Matteotti 26). Ingresso libero… ma è gradita un’offerta. L’università in Bottega è ideata e organizzata da Associazione culturale Controsenso, in collaborazione con Bottega Matteotti, con il patrocinio del Comune di Bagnacavallo. Direzione artistica di Michele Antonellini.

Annunci