Sta per arrivare in Bottega Matteotti una nuova rassegna: L’università in Bottega, cultura e informazione alla portata di tutti. Sette serate – brevi, chiare e facili – sugli argomenti più disparati.

Uinb-2013-front-web

Si parte il 30 ottobre con Silvino Gonzato, che ci racconterà le avventure di alcuni esploratori italiani con piglio salgariano (d’altronde, è il massimo biografo di Emilio Salgari).

Come tutti sappiamo, quest’anno ricorre il bicentenario di Giuseppe Verdi. Controsenso e Bottega Matteotti onoreranno Verdi con due incontri: nel primo, il 9 novembre, Michele Antonellini racconterà personaggi, temi e storie del teatro verdiano, aiutandosi con immagini, video e ascolti; nel secondo, il 29 novembre, Silvia Golfera ci parlerà dei letterati al tempo di Verdi, tra cronache e aneddoti semiseri.

Il 14 novembre è la volta di Nives Benati e Claudia Muratori. Il loro incontro, dal titolo Perché il libro prima di leggere?, ci farà capire l’importanza che la lettura ad alta voce, fatta da un adulto a un bambino, riveste nello sviluppo dei nostri “piccoli”. Per inciso: Nives è una bibliotecaria e Claudia una pediatra (meglio di così!).

Il 19 novembre a “intrattenerci” sarà un medico oculista bagnacavallese, Giacomo Costa. Con lui andremo alla scoperta dei nostri occhi. Occhio all’occhio! è infatti il titolo della serata.

Il 24 novembre, Gaetano Alessi e Il Gruppo dello Zuccherificio ci presenteranno invece il dossier mafie Emilia-Romagna. Sapere che la criminalità organizzata è ferocemente insediata anche nella nostra regione può aiutarci a combatterla, insieme alle istituzioni.

Il 26 novembre Diego Galizzi, curatore del nostro museo, ci illustrerà alcuni recenti casi di arricchimento delle collezioni e di restauri. Il museo che sorprende: dedicato a chi non è mai entrato nel museo delle Cappuccine, ma anche a chi lo frequenta.

Ogni serata terminerà con una degustazione e un brindisi, diversi di volta in volta. Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero… ma è gradita un’offerta perché – come ebbe a dire (o così almeno pare) Derek Bok, già presidente della Harvard University – «se pensate che l’istruzione sia costosa, provate con l’ignoranza». Tutti i dettagli nei prossimi post, anche se qua è già possibile scaricare il pieghevole che li contiene.

L’università in Bottega è ideata e organizzata da Associazione culturale Controsenso, in collaborazione con Bottega Matteotti, con il patrocinio del Comune di Bagnacavallo. Direzione artistica di Michele Antonellini. L’immagine nell’iPad è di Alfabet. Gli organizzatori ringraziano l’azienda Campanacci per la gentile concessione dei vini.

Annunci