Sono tornati in Bottega tutti i prodotti al cioccolato: tavolette, praline, crema spalmabile, biscotti. Te ne presentiamo qualcuno.

Ciocco

Per cominciare, le tavolette Mascao, prodotte biologicamente e con lavorazione artigianale dall’antica (1933) casa cioccolatiera svizzera Chocolat Bernain. Disponibile nelle “versioni”: fondente 85%, fondente 70%, con quinoa e riso, all’arancia, alla menta, al latte, al latte con nocciole.

Altro fiore all’occhiello, le tavolette di cioccolato di Modica. Questa cioccolata è realizzata secondo la tradizionale ricetta modicana antica cinque secoli, fedele a una tradizione che lega Modica agli Aztechi, nel laboratorio artigianale della Cooperativa Sociale Quetzal di Modica (Ragusa) nel quale alcune donne hanno condiviso la scommessa di creare lavoro nel sud Italia. Il cioccolato viene lavorato “a freddo”, vale a dire che il cacao non passa attraverso la fase del concaggio. La pasta amara di cacao, primo prodotto della spremitura della fava di cacao, densa e amarissima viene lavorata a bagno-maria con zucchero e spezie, senza concaggio né temperaggio ed è fatta poi raffreddare e solidificare; non riuscendo a sciogliersi, né ad amalgamarsi, lo zucchero dà al cioccolato modicano il caratteristico aspetto “ruvido” dalla consistenza granulosa. Al caffè, alla cannella, alle mandorle, allo zucchero Mascobado o al pistacchio.

Torna anche Compañera, prodotta dalla cioccolateria italiana Icam. Come tutti i prodotti di cioccolato Altromercato, anche Compañera contiene esclusivamente burro di cacao senza alcun ricorso ad altri grassi vegetali meno costosi e di bassa qualità. Al latte, latte e nocciole, fondente 70% e bianca.

Per concludere, le praline. Ciki, “piccolo” in spagnolo (chiquito), “impertinente” in inglese (cheeky boy), è uno snack rotondo e solidale. Palline ricoperte di puro cioccolato fondente, al latte o bianco, in vari gusti. I Ciki si ottengono rotolando nelle bassine (grandi pentoloni in cui si producono soprattutto i confetti) in rame o in acciaio le arachidi, il caffè, l’uvetta, e aggiungendo a poco a poco strati sottili di cioccolato fino a costituire lo spessore desiderato. I Ciki sono trattati esternamente con sostanze vegetali. L’azienda che li produce è Buratti di Milano.

Annunci