Ultimo appuntamento di Bottega Matteotti dicembre 2012, questo venerdì 21 dicembre, alle 21, con il concerto … mezzo amata e mezzo sola. Canti di tradizione e popolari. D’amore e di altre passioni, con Paola Sabbatani (voce e fisarmonica) e Roberto Bartoli (contrabbasso).

SabbataniBartoli

Ci sono canzoni e musiche.
Alcune portano dentro la suggestione di culture diverse e lontane, da cui emergono con forza le radici della tradizione e della musica popolare.
Ci sono racconti che narrano di amori e di lotte, passioni e vite vissute ad inseguire il sogno della libertà.
Ci sono incontri tra musicisti provenienti da mondi musicali diversi ma accomunati da un forte desiderio di allargare insieme i propri confini, approfondendo la sperimentazione vocale e strumentale e riarrangiando e reinterpretando canti e musiche della tradizione di varie regioni italiane come la Sicilia, la Sardegna, la Campania, l
Abruzzo, l’Emilia-Romagna.
C’è immutata la fiducia nella parola, nella parola che si fa canto e nella musica che racconta, che dice.
C
’è sempre, ancora e ancora, la voglia di un mondo migliore.
Ci sono, ancora, per fortuna, canzoni e musiche.

Canzoni che nascono da storie vissute, e che appartengono di diritto al repertorio tradizionale del canto popolare italiano.
In questi brani si parla di amore, lotta, speranze, lacrime, sorrisi: in poche parole, o con altre parole, si narra della vita. Sono canti in cui la figura femminile è spesso centrale: da sempre si è narrato con la musica di amore tradito, di gelosia, di donne abbandonate, della fatica dellʼamare e del costruire rapporti. Molte di queste canzoni hanno almeno un secolo di vita, ma, incredibilmente, rimangono attuali, e continuano a trattare anche della condizione femminile, sia nel lavoro che nella vita di relazione.
Sono dunque preziose testimonianze: in un mondo in cui tutto sta riducendosi a merce e dove è sempre più difficile soffermarsi a riflettere su chi siamo e cosa vogliamo veramente, esse tornano a noi con il loro prezioso bagaglio di emozioni ed esperienze vissute: un patrimonio da salvaguardare, come le fiabe dei nostri nonni.

Paola Sabbatani è oggi una delle interpreti più importanti del canto popolare italiano. Roberto Bartoli è contrabbassista tra i più originali ed eclettici. Insegnano entrambi alla Scuola di musica popolare di Forlimpopoli.

L’appuntamento è a ingresso libero. Ideazione e organizzazione: Associazione culturale Controsenso in collaborazione con Bottega Matteotti, con il patrocinio del Comune di Bagnacavallo.

Annunci