Parte domani 1° dicembre la seconda edizione di Bottega Matteotti dicembre, contenitore culturale di narrazioni, musica e letture.

Leoncino-web

La rassegna parte con l’inaugurazione di Anatomie urbane, mostra personale di Andrea Tampieri, dedicata a Bagnacavallo. Qualcuno avrà già visto le sue “vedute” bagnacavallesi durante la festa di San Michele 2011, qualcun altro le avrà notate sui segnalibri di Bottega Matteotti. Una selezione di opere verrà allestita da Tampieri nella vetrina della Bottega, dove sarà visibile fino al 6 gennaio. Durante l’inaugurazione, prevista alle 17, l’artista e Carlo Polgrossi presenteranno la mostra e il catalogo, acquistabile in Bottega per tutto il periodo della mostra.

Il pittore Andrea Tampieri, proseguendo nel suo percorso di ricerca incentrato sul dettaglio, sull’inquadratura ravvicinata dei soggetti, finora affrontata esclusivamente nei confronti del corpo umano, propone ora un’indagine sull’esperienza visiva della nostra città.
Un percorso urbano fatto di particolari, stralci di facciate o elementi architettonici, raccolti nel centro storico, in cui l’idea del paesaggio si riduce a frammento, a lacerto, lasciando conseguentemente solo a una lettura complessiva la ricostruzione visiva della città.
Isolando una porzione di edificio restano elementi che lo identificano, ma si aprono nuovi racconti: animali di marmo o ferro battuto sbirciano da sotto le balaustre o dalle inferriate di antichi palazzi; imponenti portali di chiese che lasciano però solo una piccola porticina all’accesso, da cui si intravede una tenebra avvolta di mistero; antichi muri in cui si aprono portali o finestre che nella loro vuota oscurità rimandano a un passato di vite trascorse o all’inquietudine di un ignoto futuro… Fermarsi su un dettaglio lascia spazio a suggestioni, straniamenti, viaggi dell’immaginazione…

Andrea Tampieri, nato a Faenza nel 1957, vive e lavora da sempre a Bagnacavallo. Ha la sua prima formazione artistica con F. Verlicchi, M. Bartolotti, S. Cicognani, M. De Luca, presso l’Istituto d’arte Severini di Ravenna, dove si diploma nel 1979. Quindi frequenta il corso di pittura di Emilio Vedova presso l’Accademia di belle arti di Venezia, dove si diploma nel 1984. Espone dal 1983 in numerose mostre personali e collettive. Da alcuni anni si dedica anche all’illustrazione e alla progettazione editoriale collaborando con le Edizioni del bradipo di Lugo. È docente di ruolo di Discipline pittoriche presso il Liceo artistico Nervi di Ravenna.

La rassegna è ideata e organizzata da Associazione culturale Controsenso, in collaborazione con Bottega Matteotti, con il patrocinio del Comune di Bagnacavallo. Direzione artistica di Michele Antonellini. Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero. L’immagine è la foto di un’opera di Andrea Tampieri: Bagnacavallo, casa in via Mazzini (balaustra), 2011. Il pieghevole con tutti i dettagli della rassegna può essere scaricato da qua.

Sponsor della rassegna

Sponsor-webGli organizzatori ringraziano anche Irene Minardi per il contributo.

Annunci