Nuovo appuntamento di Quotarosa, sabato pomeriggio 17 marzo, alle 17.30, in Bottega con Laura Pariani, autrice del romanzo La valle delle donne lupo (Einaudi 2011). Il libro, che è stato libro del giorno a Fahrenheit (Radio 3) lo scorso 23 febbraio, sarà “raccontato” dall’autrice in una conversazione con la scrittrice lughese Silvia Golfera.

Come riassumere quello che nei mondi chiusi ci si aspetta da una donna? «Vivere da morta. Patire da muta. Obbedire da cieca. Amare da vergine». E che farne allora di quelle diverse che allignano nel paese come erbe cattive: mancine, strabiche, albine, o troppo fantasiose, o semplicemente «affette dal morbo della malinconia»? Tra le storie sepolte nell’oblio, in una valle dell’Alto Piemonte, c’è quella del «prato delle Balenghe». A raccontarla è rimasta solo Fenísia C, «la stría, la pelamorti, la Lupa», vecchia di tanti inverni, che guarda il cimitero fuori dalla finestra e parla di donne e di streghe, di ribellioni e condanne, con la certezza «di essere transitata in questa lagrimarumvalle per provare che è sempre possibile andare controcorrente».

Laura Pariani, nata a Busto Arsizio nel 1951, cresciuta a Magnago, si è laureata in Filosofia della storia all’Università Statale di Milano. Negli anni Settanta disegna e scrive storie a fumetti. Ha cominciato a pubblicare narrativa dal 1993. È tradotta in varie lingue.

Annunci