EST in acustico

Lunedì prossimo 24 settembre alle 21 Bottega Matteotti festeggia il settimo compleanno riaprendo la stagione culturale ideata e organizzata da Associazione culturale Controsenso. Lo fa con il concerto acustico del trio EST: Nicola Niedduviolino; Antonio Cortesivioloncello; Luca Di Chiara – contrabbasso. L’ingresso all’appuntamento, che vede la  collaborazione dell’Orchestra LaCorelli di Ravenna, è a offerta libera. Al termine chi vorrà potrà brindare assieme a noi.

Prima dello spettacolo si procederà, come ormai accade da qualche anno, all’estrazione a sorte del vincitore del gioco fotografico estivo di Giampaolo Ossani, quest’anno intitolato Luci della città. I bravissimi solutori sono dunque doppiamente invitati a partecipare.

Est

Gli EST ci fanno riascoltare le musiche di Mozart e Rossini in una chiave inedita. Nei loro arrangiamenti trovano spazio diverse esperienze musicali, in particolare: jazz, bossanova, gipsy e valzer.

Nicola Nieddu si diploma all’Istituto Verdi di Ravenna nel 2009. Negli anni successivi, oltre a collaborare con realtà musicali nell’ambito classico, si avvicina al jazz, concludendo nel 2015 con il massimo dei voti e la lode il suo percorso in composizione e violino jazz. Da sempre attivo anche in progetti di musica pop, cantautorato e musica popolare, il suo interesse è proprio rivolto alla varietà e alla versatilità. L’arrangiamento e l’improvvisazione sono parte integrante del suo stile esecutivo.

Antonio Cortesi si laurea con il massimo dei voti in violoncello presso il Conservatorio Maderna di Cesena. Ha suonato in diverse realtà musicali come orchestrale e diversi ensemble cameristici, esibendosi in Italia e all’estero. Si dedica anche a progetti di cantautorato inedito e a collaborazioni nell’ambito della musica leggera che lo hanno portato a esibirsi in veste di orchestrale con Giovanni Allevi, Riccardo Cocciante, Loredana Bertè, Rufus Wainwright, Fiorella Mannoia e altri grandi nomi della musica moderna. La sua passione sono i progetti in cui diverse sonorità e generi musicali si fondono e interagiscono liberamente.

Luca Di Chiara si innamora della musica alle medie e a 14 anni sceglie il contrabbasso per iniziare il suo percorso artistico. Fin da subito intraprende gli studi di altri strumenti da autodidatta, come la chitarra e il basso elettrico, e la costante presenza nella sua vita dell’hard rock, del jazz e del prog influenzano la sua carriera contrabbassistica, tanto da laurearsi al triennio del Conservatorio Rossini di Pesaro con una tesi sul Progressive inglese degli anni Settanta e guadagnandosi un 110 al biennio “contaminando” il programma classico con brani rock e grunge per contrabbasso e chitarra, contrabbasso e voce e quartetto di contrabbassi, tutti arrangiati personalmente.

Bottega Matteotti è a Bagnacavallo, via Matteotti 26. Informazioni: 0545 60784. Il programma è ideato e organizzato Associazione culturale Controsenso in collaborazione con Bottega Matteotti, con il patrocinio del Comune di Bagnacavallo. Direzione artistica di Michele Antonellini. Con il determinante contributo economico di: Bottega Matteotti; ComputerLab; Credito Cooperativo ravennate, forlivese e imolese; Farmacia Catozzi; Natura Nuova. Grazie anche a Beat Ballet per la collaborazione.

Annunci

Riparte la rassegna culturale in Bottega: da settembre a dicembre

Tornano gli appuntamenti culturali in Bottega Matteotti: sette serate tra settembre e dicembre. Musica, parola, fotografia. Mozart e Rossini rivisitati da un trio d’archi. L’Emilia (e la Romagna, per par condicio) raccontate tra musica e teatro. Musica americana ma con gusto italiano. Le foto di cantautori, cantantesse e gruppi passati dalla Romagna. Una serata di musica mediterranea declinata in modo personale. Un concerto di Natale con i celebri standard e le parole di narratori che l’hanno raccontato e discusso.

L’immagine scelta per contenere tutto questo è tratta da un’opera di Barbara Cotignoli dal titolo L’Europa è migrazione dei popoli da Oriente a Occidente.

Puoi trovare il pieghevole cartaceo in Bottega e qua e là, in giro tra negozi, Urp, biblioteche, ufficio turistico. Da qua puoi scaricarne il formato elettronico.

Bm-9-12-2018-front

Il programma in breve:

Lunedì 24 settembre, ore 21 – Bottega Matteotti7 (settimo compleanno di Bottega Matteotti)
EST – concerto acustico: Nicola Niedduviolino; Antonio Cortesivioloncello; Luca Di Chiara – contrabbasso. In collaborazione con Orchestra LaCorelli di Ravenna.

Sabato 6 ottobre, ore 21
Eloisa Atti in Edges: Eloisa Attivoce, ukulele, concertina; Marco Bovichitarra; Emiliano Pintoripiano, organo.

Sabato 27 ottobre, ore 21
La Pianura è un foglio bianco: spettacolo di teatro canzone con Elisa Lolliattrice – e Marco Sforzacantautore.

Sabato 10 novembre, ore 21
… perché ci vuole occhio! Con Paolo Ruffini e Michele Antonellini.

Sabato 17 novembre, ore 21
Lame da Barba: Francesco Paolino e Alessandro Predassochitarra, mandola, mandolino; Stefania Megaleclarinetto, sax soprano e tenore; Alberto Mammollinopercussioni, tamburi a cornice.

Sabato 1 dicembre, ore 21
No, Mr. Scrooge!: Daniela Peronivoce; Luca Bonuccipianoforte; Michele Antonelliniletture e commenti. In collaborazione con Associazione musicale Doremi.

Sabato 15 dicembre, ore 21
La Rumâgna l’è fata: recital in lingua romagnola con Denis Campitelliattore – e Andrea Branchettiorganetto.

Gli appuntamenti sono in Bottega Matteotti (Bagnacavallo, via Matteotti 26). Informazioni: 0545 60784. Il programma è ideato e organizzato Associazione culturale Controsenso in collaborazione con Bottega Matteotti, con il patrocinio del Comune di Bagnacavallo. Direzione artistica di Michele Antonellini. Con il determinante contributo economico di: Bottega Matteotti; ComputerLab; Credito Cooperativo ravennate, forlivese e imolese; Farmacia Catozzi; Natura Nuova. Grazie anche a Beat Ballet per la collaborazione.

èMio: le etichette col tuo nome

Se siete stanchi di scrivere per etichettare il materiale scolastico, questa novità fa per voi: èMio è una scatoletta contenente 100 etichette adesive con il nome personalizzato.

Bm-2018-eMio

Come si fa? Molto semplice. Si viene in Bottega Matteotti e in diretta si scelgono dicitura, font e colore. Dopo una settimana si passa a ritirare la scatoletta personale.

Le etichette sono plastificate, impermeabili, resistenti a graffi e sfregamenti, prodotte senza pvc in un laboratorio grafico di Bergamo. Ogni scatola costa 5,70 euro.

I Bigi di Martino Neri

La mostra in vetrina del mese di settembre, dal titolo Bigi, ha per protagoniste le opere di Martino Neri.

MartinoNeri-Bigi

La ricerca pittorica è intesa come una sorta di “diario per immagini”, dove un racconto quotidiano viene descritto con una serie di rappresentazioni visive le quali rispondono a una loro logica linguistica. I dipinti sono come dei frames, dei fotogrammi, dei fermo immagine visivi che attraverso il medium pittorico cercano di rappresentare le sensazioni che l’animale umano prova nel suo vivere.

Martino Neri nasce a Faenza il 2 novembre 1986 e matura presto una sensibilità verso l’espressione pittorica. Nel 2008 consegue il diploma presso l’Istituto d’Arte Ballardini di Faenza e inizia a frequentare gli ambienti artistici locali. Prosegue il suo percorso presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze dove si diploma in pittura con tesi in Fenomenologia delle arti contemporanee dal titolo Costellazione Transavanguardia, professori Umberto Bisi e Mauro Pratesi. Nel 2018 consegue il diploma specialistico di secondo livello in Arti visive e nuovi linguaggi espressivi sempre presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze con tesi in storia dell’arte contemporanea dal titolo Strutture Primarie, professori Mauro Betti e Valeria Bruni.

La mostra è nella vetrina di Bottega Matteotti (Bagnacavallo, via Matteotti 26) fino al 30 settembre.

Bigi fa parte di Bottega Matteotti: Arte in vetrina, spazio espositivo permanente curato da Andrea Tampieri, artista e insegnante di discipline artistiche di Bagnacavallo. Le mostre sono organizzate da Associazione culturale Controsenso in collaborazione con Bottega Matteotti, con il patrocinio del Comune di Bagnacavallo.